Article image

Halloween: alcuni semplici consigli per creare la zucca più “terrificante”

Scegliere la zucca giusta è fondamentale per ottenere la lanterna più paurosa

Il 31 Ottobre è Halloween, la notte delle streghe e della paura. La zucca intagliata è il simbolo di questa festa che deriva da una lunga tradizione pagana e che è entrata nelle nostre case dagli Stati Uniti. Non tutti sanno come scegliere quella ideale. Ecco qualche consiglio su come trovare e creare la zucca perfetta per decorare la vostra casa per il party di Halloween.

Come trovare la zucca giusta 

In Italia vengono coltivate numerose varietà di zucche e tutte si posso scolpire. Quelle ideali, però, devono avere una forma tondeggiante, una scorza sottile ed essere molto grandi, con un peso compreso tra i 5 e i 10 chili, in modo da poter essere intagliate agevolmente senza rischiare di tagliarsi. E’ importante, poi, che il frutto sia bello, con un colore uniforme e senza ammaccature in modo che non si rompa o marcisca troppo velocemente. 

Come intagliare la zucca-lanterna di Halloween

Una volta scelta la zucca è arrivato il momento d’intagliarla con il volto di Jack O’Lantern. Il procedimento non è difficile, solo un po’ lungo. E’ necessario munirsi di un coltello seghettato, di un cucchiaio e, volendo, di un pennarello lavabile per disegnare occhi, naso e bocca sulla zucca prima dell’incisione. Il primo passo consiste nello svuotare la zucca dalla polpa e dai semi. Si parte tagliando una sezione circolare intorno al picciolo. Una volta aperta, con un cucchiaio si rimuovono completamente la polpa e i semi che si potranno riutilizzare per fare gustose ricette.  Quando la zucca è completamente vuota, passate agli occhi, al naso e alla bocca terrificante. Con il pennarello disegnate i tratti del volto e poi incideteli con il coltello. Non è importante che il risultato sia perfetto, ma che la zucca sia la più paurosa e originale possibile. Infine, inserite all’interno una candela con la base metallica scavando un buchino in fondo alla zucca.Questo accorgimento è fondamentale affinché il lumino non cada rischiando di spegnersi o di bruciare l’intera zucca. Si possono usare anche soluzioni moderne per illuminare la vostra zucca-lanterna come led o lampadine elettriche.

La tradizione dietro la zucca intagliata

L’usanza di intagliare le zucche per Halloween, tipica dei paesi anglosassoni, ma oggi diffusissima in tutto il mondo, trae origine dalla leggenda popolare irlandese di Jack O’Lantern.

La leggenda racconta la storia di un certo Jack, un vecchio fabbro ubriacone che, dopo aver ingannato più volte il diavolo che voleva impossessarsi della sua anima, la notte del 31 ottobre, muore. Una volta raggiunte le porte del paradiso, Jack viene rifiutato per la sua vita dissoluta e peccaminosa ed è costretto ad andare all’inferno, ma anche qui il diavolo lo caccia tirandogli addosso un tizzone ardente per illuminare il suo cammino. Per conservare la fiammella il più a lungo possibile e non bruciarsi, Jack ripone il fuoco all’interno della rapa che stava mangiando, che diventa così una lanterna. Da quel momento la notte di Halloween si può scorgere la luce della lanterna di Jack che vaga alla ricerca di un luogo in cui possa riposare. Il passaggio dalla rapa alla zucca avvenne intorno al 1845, quando gli irlandesi, a causa della carestia di patate, emigrarono in massa negli Stati Uniti portando con se le proprie tradizioni. Essendo, però, più difficile reperire le rape, la comunità irlandese cominciò ad usare le zucche, più diffuse e di maggiori dimensioni, per riprodurre il volto pauroso di Jack O’Lantern.